Gazzetta Ufficiale: pubblicata la legge sulla manipolazione di competizione sportive, nuovi reati 231

Il 17 maggio 2019 è entrata in vigore la legge n. 39 del 3 maggio 2019, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale (G.U. Serie Generale n. 113 del 16-05-2019), che prevede la "Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla manipolazione di competizioni sportive, fatta a Magglingen il 18 settembre 2014".

Leggere di più


Corte di Cassazione: D.Lgs. 231/2001 ed incidenti sul lavoro, il mancato rispetto degli obblighi di sicurezza sul lavoro è sintomo di risparmio sui costi

La Corte di Cassazione, Sezione IV, con la sentenza n° 16598 del 17 aprile 2019, si è pronunciata sulla responsabilità amministrativa degli Enti, ex D.Lgs. 231/2001 in caso di incidente sul lavoro.

Leggere di più


Corte di Cassazione: responsabilità degli Enti, la valutazione dell’ ”interesse” della società non può prescindere da un confronto con un parametro oggettivo

La Corte di Cassazione, Sezione VI, con la sentenza del 25 settembre 2018, n.54640, è tornata a pronunciarsi in merito alle nozione di “interesse” nell'ipotesidi responsabilità degli Enti ex D.Lgs. 231/2001.

Leggere di più


Corte di Cassazione: D.Lgs 231/2001, l'accertamento della responsabilità amministrativa dell'ente prescinde dall'applicazione della particolare tenuità del fatto per l'autore del reato presupposto

La III Sezione della Corte di Cassazione, con la sentenza n° 9072 del 17 novembre 2017, si è pronunciata sul rapporto tra la causa di non punibilità della particolare tenuità del fatto ex art. 131 bis c.p. e l’accertamento della responsabilità dell’ente.

Leggere di più


Corte di Cassazione: D.Lgs. 231/2001, il rappresentante legale indagato o imputato del reato presupposto non può nominare il difensore di fiducia dell'ente

La Corte di Cassazione, Sezione VI, con la sentenza n° 33044 del 25 gennaio 2018, ha affrontato la questione relativa alle modalità di nomina del difensore che assiste l’ente nel procedimento penale ai sensi del D.Lgs. 231/2001. Questione, questa, che presenta evidenti risvolti di natura pratico/processuale.

Leggere di più


DDL Anticorruzione: impatto sul D.Lgs. 231/2001

Il 18 dicembre 2018 la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva il c.d. DDL Anticorruzione (Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici), L. 9/1/2019 n. 3.

Leggere di più


Corte di Cassazione: sequestro preventivo c.d. impeditivo, applicabile anche nei confronti delle persone giuridiche ex D.Lgs. 231/2001

La seconda Sezione della Corte di Cassazione, con la sentenza n° 34293 del 10 luglio 2018, si è pronunciata in merito all’ammissibilità o meno della misura cautelare reale prevista dall’art. 321 co. I c.p.p. nell’ambito dei procedimenti carico degli enti ai sensi del D.Lgs. 231/2001.

Leggere di più


G.D.P.R. e D.Lgs. 231/2001: i possibili punti di contatto

A partire dal 25 maggio 2018 è direttamente applicabile in tutti gli Stati membri il Regolamento Ue 2016/679, noto come GDPR (General Data Protection Regulation),

Leggere di più


Senato della Repubblica: D.D.L.726/2018 sull’obbligatorietà di adottare Modelli 231

Senato della Repubblica: D.D.L.726/2018 sull’obbligatorietà di adottare Modelli 231

Il 30 luglio 2018 è stato presentato in Senato il disegno di legge n. 726/2018 di modifica del D. Lgs. 231/2001. La novella, in particolare, prevede l’introduzione all’art. 1 del Decreto dell’obbligo di dotarsi di Modelli 231 e di nominare un Organismo di Vigilanza

Leggere di più


Corte di Cassazione: il modello aziendale conforme alla norma Uni En Iso 9001 non è equiparabile al Modello 231.

La sesta Sezione della Suprema Corte, con la sentenza n. 41768 del 22/06/2017, ha affermato il principio secondo cui i modelli aziendali conformi alla norma UNI EN ISO 9001 non hanno efficacia esimente ai sensi dell’art. 6 del D. Lgs. 231/2001.

Leggere di più